MASO SPILZI

PROSPETTIVE PER VALORIZZARLO

18.10.2019 - MASO SPILZI – prospettive per valorizzarlo. Quattro serate per riflettere su questo argomento, a partire dall’analisi della funzione originaria dell’edificio, per passare a discutere dei possibili modi per gestirlo, insieme a realtà limitrofe come il Mulino Rella e la Segheria dei Mein.

Grazie alla disponibilità dell’APT Alpe Cimbra, dell’Associazione di Promozione Sociale Maso Tezzeli e di privati proprietari, il Comune di Folgaria offre ai turisti la possibilità di visitare con una guida le strutture produttive del territorio: il Mulino Rella a Mezzomonte, nella Valle del Rosspach, il Mulino Cuel ai Cueli e la Segheria “dei Mein” a Tezzeli, entrambi nell’Oltresommo.
In una sorta di circolo virtuoso, anche il risvegliare l’interesse delle persone attorno a questi tre siti ha permesso di compiere i passaggi successivi, con l’individuazione di altri luoghi simbolo della cultura cimbra, arrivando in progresso di tempo a un’estensione dell’allestimento museale di Maso Spilzi di Folgaria, centro nodale dell’area, vetrina anche turistica per tutta l’Alpe Cimbra.
In tale contesto è stato possibile organizzare dei momenti di confronto pubblico, con il sostegno fondamentale di alcune importanti realtà trentine, tra cui il Museo degli Usi e Costumi della Gente trentina di San Michele all’Adige, invitando referenti qualificati per concretizzare il progetto.

Questo in sintesi il programma:

Venerdì 18 ottobre
Usi e tradizioni del mondo alpino - Annibale Salsa Antropologo e profondo conoscitore delle Alpi.Segue la proiezione del documentario “I paesaggi del Trentino” di cui é protagonista e voce narrante

Venerdì 25 ottobre
Come gestire un bene da valorizzare, due realtà a confronto:
Casa de Gentili a Sanzeno - Lucia Barison coordinatrice e Walter Iori Presidente dell'Associazione GB Lampi
Castel Pergine: come vincere una scommessa impossibile - Manuela Dalmeri, Fondazione CastelPergine Onlus

Venerdì 8 novembre
Come gestire un bene da valorizzare, due realtà a confronto:
Il Castello di Avio - Alessandro Armani, responsabile della gestione operativa del Castello di Avio, bene FAI - Fondo Ambiente Italiano
Il Masetto di Terragnolo - Gianni Mittempergher, responsabile e Giulia Mirandola, area progettazione culturale e comunicazione

Venerdì 15 novembre
L’etnografia del territorio in rete. Alcuni esempi
Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina - Antonella Mott, Conservatore territoriale
Il Mulino Ruatti e la Fucina Marinelli in Val di Sole - Nicola Pedergnana, Associazione Mulino Ruatti

Tutti gli incontri si terranno alle ore 20.30 a Folgaria presso la Casa della Cultura.


Ti potrebbe interessare: Maso Spilzi
 
 
 
Newsletter
Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato su offerte, novità ed eventi
 
 
 
 
 
Iscriviti
 
 
    #alpecimbra