Le donne e gli uomini che tengono vive le TRADIZIONI dell'Alpe Cimbra

06.07.2016 - Nel 1511 nascono ufficialmente gli Schützen tirolesi per volere dell’Imperatore Massimiliano. Essi avevano il compito di difendere il territorio trentino-tirolese da eventuali invasori.

Tra gli Schützen troviamo anche donne, chiamate Marketenderinnen o vivandiere, che seguivano i combattenti facendo da cuoche e infermiere.

Al momento fanno parte della Schützenkompanie Vielgereuth-Folgaria 30 persone tra uomini, donne e ragazzi.

Il loro compito ora non è più la difesa del territorio, ma la difesa delle tradizioni, degli usi e dei costumi della Magnifica Comunità di Folgaria. Un compito che gli impegna nella cura di siti storici, nell’organizzazione di eventi, ma anche nel sociale.

La Compagnia è intitolata a Ignaz von Verdroß, comandante della 180^ Brigata di Montagna all’inizio della Prima Guerra Mondiale sull’Alpe Cimbra.


La Banda Musicale di Folgaria

La Banda Musicale Folkloristica di Folgaria è nata nel 1924 come Banda Alpina e continua tuttora la sua attività nonostante una breve pausa negli anni della Seconda Guerra Mondiale.

Impegnata a portare il nome e l’immagine di Folgaria in Italia e all’estero, la Banda Folk viaggia molto per concerti, sfilate e concorsi.


I Cori dell’Alpe Cimbra

I Cori dell’Alpe Cimbra sono 4: il Coro Le Fontanelle di Lavarone, composto da sole donne, che spazia dai gospel agli spiritual, alla musica popolare internazionale.

C’è poi il Coro Stella Alpina il cui repertorio sono i canti della montagna e della tradizione popolare trentina.

La Corale Polifonica Cimbra propone canti in cimbro per far conoscere la realtà culturale e linguistica di Luserna.

Infine c’è il Coro Martinella, che come il Coro Stella Alpina propone canti della tradizione trentina.


La Scuola di Merletto a Fuselli

La Scuola di Merletto a Fuselli di Luserna venne istituita dal Ministero dell’Istruzione austriaco nel 1883 ed interrotta poi dopo la fine della Prima Guerra Mondiale con il passaggio del Trentino al Regno d’Italia.

Le merlettaie continuarono comunque la loro produzione, ma le difficoltà economiche costrinsero le giovani a lasciare il paese.

Al fine di recuperare questa tradizione, praticata fin poco tempo fa solamente da poche anziane, l’Istituto Cimbro di Luserna decise di organizzare dei corsi di merletto a fuselli per le nuove generazioni.


È grazie quindi agli Schützen, alla Banda Folk, ai Cori e alla Scuola di Merletto a Fuselli, che le tradizioni di questa comunità trentina e cimbra rivivono nel presente. Per non dimenticare mai le nostre radici e farle conoscere anche a chi trentino non è.
 
 
 
Newsletter
Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato su offerte, novità ed eventi
 
 
 
 
 
Iscriviti
 
 
    #alpecimbra