Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Alpe Cimbra - Ride your Holiday

03.01.2019 - Un viaggio a due ruote alla scoperta della natura, degli angoli più remoti in uno degli alpeggi più grandi d’Europa, dell’enogastronomia e della cultura. Affidati ai nostri Bike hotel & residence per una vacanza dall’all mountain al cross country, dall’enduro al downhill, dalle grandi Salite da Mito per gli stradisti alla dorsale cimbra per le famiglie. Scegli l’escursione o il trail che più ti ispira e poi affidati ai nostri Bike Hotel e Residence.
MTB MUSCOLARE O MTB A PEDALATA ASSISTITA?

Scegliete voi la soluzione che preferite ma prendetevi il tempo che serve per arrivare a toccare il cielo con un dito. Se non siete così allenati non preoccupatevi: qui sull’Alpe potrete noleggiare delle nuovissime mtb a pedalata assistita e permettervi di affrontare dei tour anche superiori ai 50 km.
Se amate le discese adrenaliniche la vostra scelta è il bike park di Lavarone o se la vostra passione sono i singletrails allora avventuratevi nei percorsi enduro e all mountains. Ovviamente se non amate le salite usate le seggiovie!

UN CONSIGLIO: FATEVI ACCOMPAGNARE DALLE NOSTRE GUIDE MTB …VI DIVERTIRETE TANTISSIMO!

LE SALITE DA MITO

Un reticolo di sali e scendi che dall’Alpe si dirama fino al vicino Lago di Garda, i laghi di Levico e Caldonazzo, Asiago dando vita a tour più o meno impegnativi a seconda dei dislivelli che li caratterizzano. Per chi ama le sfide le Salite da Mito sono un must: la strada del Menador – detta anche strada del Kaiserjägerweg – con i suoi 10 km e una pendenza media del 9.1% e la salita Calliano-Passo Coe con un dislivello di circa 1400 m. La salita a Passo Coe fu tappa memorabile del Giro d’Italia nel 2002: con gli ultimi 5 km alla pendenza media del 7,5% fece emergere due corridori: Pavel Tonkov (vincitore di tappa) e Paolo Savoldelli che conquistò la maglia rosa. Le terribili rampe di Folgaria distrussero le ambizioni di Cadel Evans e crollò anche Dario Frigo.

Ti potrebbe interessare: Alpe Cimbra Bike
 
 
 
Newsletter
Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato su offerte, novità ed eventi
 
 
 
 
 
Abbonati
 
 
    #alpecimbra