Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Centa San Nicolò

833 m. s.l.m.

Prende il nome dal torrente che lo percorre, mentre l’aggiunta San Nicolò è recente e ricorda il patrono della Chiesa, ed è posto sul versante occidentale della Vigolana a 833 m. s.l.m.
Particolare il fatto che è formato da 
numerosissimi masi e frazioni, piccoli borghi i cui nomi si ritrovano nei cognomi dei loro abitanti.
Le prime testimonianze della nascita del paese sono racchiuse in un documento del 1216, con il quale il Principe Vescovo di Trento Federico Vanga attribuì ad Urico ed Enrico di Bolzano il monte che va da Folgaria a Centa per costruire quanti masi o corte avesse potuto al fine di rendere fertile e popolata la zona.
 
 
 
 
Newsletter
Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato su offerte, novità ed eventi
 
 
 
 
 
Abbonati
 
 
    #alpecimbra