Parco Museo Malga Zonta - Base Tuono

Passo Coe
Fin dai tempi più remoti l’area di Passo Coe, a Folgaria, è stata zona di frontiera. Le alture, i pascoli e le ampie foreste di abeti che caratterizzano la zona, sono stati luogo di aspre e secolari contese confinarie.

Hanno conosciuto i contenziosi tra la Repubblica di Venezia e il Principato vescovile. Qui sono avvenuti duri scontri di prima linea nel 1915-1916 culminati con la fase più violenta dell’Offensiva di primavera.

Questi luoghi sono stati l’ambientazione di fatti legati alla Resistenza, contrassegnati dalla strage di Malga Zonta del 12 agosto 1944.
Sempre qui, negli anni Sessanta e Settanta del scorso secolo, le vicende nucleari della Guerra Fredda si sono intrecciate con la presenza della Base missilistica di Malga Zonta – Monte Toraro, oggi testimoniata da Base Tuono, allestimento museale, nel suo genere unico in Europa.

Per raccontare l’eccezionalità di un luogo qual è Passo Coe - che a 1600 m di quota, in una pregiata cornice alpestre, sa raccontare secoli di storia, in particolare i grandi conflitti che hanno lacerato il Novecento - la Fondazione Museo storico del Trentino, la Provincia autonoma di Trento e il Comune di Folgaria hanno avviato da due anni il progetto di un parco museo denominato Parco museo Malga Zonta - Base Tuono.

L'obiettivo è quello di narrare il "Secolo breve", soffermandosi sulle tappe principali di cui è stata teatro la zona di Passo Coe.

Si tratta di presentare una ricostruzione storica avvincente e basata sulle fonti, che fornirà una riproposizione equilibrata degli avvenimenti e di queste importanti pagine della nostra storia, attraverso un percorso caratterizzato da un allargamento dell'orizzonte temporale e da uno sguardo d'insieme.

Tale progetto si è ora concretizzato con la realizzazione di un percorso espositivo, allestito nell'edificio che fu il Corpo di Guardia dell’ex base missilistica, a pochi metri da Base Tuono.

APERTURA
Sabato 18 luglio
10.00 - 12.00 e 15.00 - 16.30

Domenica 19 luglio
15.00 - 18.00

Sabato 25 luglio
10.00 - 12.00 e 15.00 - 18.00

Da domenica 26 luglio inizio orario continuato
Martedì 21 luglio
Carbonare
Trentini nel secondo conflitto mondiale: dalla "guerra parallela" alla guerra di liberazione (1940-1945).
A cura di Lorenzo Gardumi. Centro civico, ore 21.00
 
 
Domenica 26 luglio 
Folgaria
La scelta irredentista del giovane Damiano Chiesa.
A cura di Matteo Tomasoni, Maso Spilzi, ore 17.00
 
 
Sabato 1 agosto
Serrada
Ooh Brother - Le vicende del bombardiere americano B25J precipitato sulla Martinella il 17 marzo 1945 e il destino del suo equipaggio.
A cura di Fernando Larcher e del Gruppo Archeologi dell’Aria. Teatro, ore 21.00
 
 
Domenica 2 agosto
Folgaria
Quando D’Annunzio volò su Trento. Azioni di guerra aerea nel cielo degli Altipiani durante la Grande Guerra.
A cura del Gen. Basilio Di Martino. Maso Spilzi, ore 17.00
 
 
Domenica 9 agosto
Folgaria
La Guerra fredda: quando il mondo rischiò l'apocalisse.
A cura di Maurizio Struffi Maso Spilzi, ore 17.3
 
 
Mercoledì 12 agosto
Folgaria
Alto Adige - Südtirol. Autonomia, convivenza e nazionalismi contrapposti in una regione di confine.
A cura di Giuseppe Ferrandi, direttore della Fondazione Museo Storico del Trentino Maso Spilzi, ore 17.00
 
 
Martedì 18 agosto
Serrada
Graecia Capta. Diario fotografico del capitano di artiglieria Giuliano Zandonati 1941-1943
A cura di Antonio Zandonati. Teatro, ore 21.00
 
 
Venerdì 21 agosto
Folgaria
Memorie contese: l'Europa, i Balcani e le guerre jugoslave.
A cura di Marco Abram Maso Spilzi, ore 17.00
 
 
Domenica 23 agosto
Folgaria
West Star. Nei tunnel della guerra atomica.
A cura di Leonardo Malatesta. Maso Spilzi, ore 17.00
 
 
Sabato 29 agosto
Folgaria
L’aeronautica italiana nella Seconda guerra mondiale. I perché di una sconfitta.
A cura di Davide Allegri. Maso Spilzi, ore 17.00
 
 
 
 
 
 
    #alpecimbra