Wir verwenden Cookies für die beste Nutzererfahrung. Es werden Cookies von Dritten eingesetzt, um Ihnen personalisierte Werbung anzuzeigen. Durch die Nutzung der Website stimmen Sie der Speicherung von Cookies auf Ihrem Gerät zu. Informationen zu Cookies und ihrer Deaktivierung finden Sie hier.
 
 
 
FOLGARIA
Bestehende Projekte:
 
Aufladen des Elektroautos: installiert n. 1 Ladestation (Parkplatz off. Toss)
Aufladen des Elektrofahrrads: installiert n. 1 Ladestation (vor dem Tourismusverband)
Folgaria Ski nutzt Energie aus erneuerbaren Quellen
Energie aus erneuerbaren Quellen:
  • "Bank des Landes"
  • Rückgewinnung von unbebautem Land
  • Grundbucheintragung bei der Erdbank
  • Vergabe des Landes jungen Unternehmern
 
Geplante Projeckte:
 
Aufladen von Elektroautos: Installation von 4 Ladestationen (3 davon bis Sommer 2021)
Aufladen von Elektroautos: Installation weiterer n. 2 Ladestationen
Abfallsammlung: Erhöhung der getrennten Sammelquote um 3% pro Jahr
Nachhaltige Mobilität: Erweiterung der internen Rad- und Fußgängerwege, Neugestaltung der Wegweiser und Einrichtung von Multimedia-Totems in den Hauptdörfern (GAL-Projekt)
Reduzierung der Schadstoffemissionen: Sperrung der Pariser Straße für den privaten Fahrzeugverkehr (Fondo Grande-Serrada)
Energie sparen:
  • Wirkungsgrad des öffentlichen Beleuchtungsnetzes> 50%, entspricht 450 kWh pro Jahr
  • Effizienzsteigerung der Aquäduktpumpstationen mit geschätzten Einsparungen> 100 kWh pro Jahr
 
 
KATEGORIE A
KATEGORIE B
KATEGORIE C
KATEGORIE D
KATEGORIE E
LAVARONE
Bestehende Projekte:

Aufladen des Elektroautos: installiert n. 1 Ladestation (auf dem Rathausplatz, in Gionghi)
Abfallsammlung: Ein Öko-Verdichter, der für die Sammlung von Kunststoffen und Dosen (im Weiler Gionghi) auf der Grundlage von "Reverse Vending" (Incentive-Recycling) installiert wurde und das Umweltbewusstsein des Benutzers anregt und eine ökologische Gewohnheit der Reduzierung und des Recyclings etabliert. Bürger, die hier Plastikflaschen oder Dosen geben, werden sofort mit Gutscheinen und Rabatten belohnt, die in den an der Initiative beteiligten Unternehmen (Kreislaufwirtschaft) verwendet werden.

Geplante Projeckte:

Aufladen von Elektroautos: Installation weiterer n. 2 Ladestation (in Bertoldi)
Plastikfrei: Unterstützung, Ermutigung und Förderung der Initiative der Wirtschaftsteilnehmer des Lavarone-Sees, deren Ausrichtung auf die Nichtverwendung von Plastikmaterial hinweist, beginnend mit Gläsern und Flaschen.
Energie aus erneuerbaren Quellen: Schaffung einer Energiegemeinschaft, die saubere Energie und Ressourcen neu verteilen kann
Energieeinsparung: Ersatz aktueller Leuchten durch ein intelligentes LED-Beleuchtungssystem mit automatischem Ein- und Ausschalten, das sich an die tatsächlichen Bedürfnisse anpassen kann
 
 
LUSERANA
Bestehende Projekte:

Aufladen des Elektroautos: installiert n. 1 Ladestation (auf dem Parkplatz am Anfang des Dorfes)
Energie aus erneuerbaren Quellen: Photovoltaik-Module auf dem Dach des Feuerwehrgebäudes und des Konferenzraums "Bacher" installiert (Anschluss muss abgeschlossen sein)
Energieeinsparung: Installierte LED-Leuchten für die öffentliche Nachtbeleuchtung im Land

Geplante Projeckte:

Aufladen des Elektrofahrrads: Installation von n. 2 Ladestation (auf der Piazza Marconi)
Energie aus erneuerbaren Quellen:
  • Installation von Photovoltaik-Modulen auf dem Dach der Gemeinde mit Akkumulatoren im Dienste des Rathauses und der öffentlichen Beleuchtung
  • Schaffung einer Energiegemeinschaft, die in der Lage ist, saubere Energie und Ressourcen neu zu verteilen
 
 
Mit dem Zug
TRENITALIA www.trenitalia.com

DB BAHN www.bahn.com

München tägliche direkte Verbindung mit DB Bahn

Diese Hotels bieten den Transfer von den Bahnhöfen von Trient und Rovereto:
  • Villa Wilma
  • Nevada
  • Residence Stella
  • Residence Serrada
  • Longanorbait
  • Biancaneve (min. 7 Übernachtungen)
  • Club Hotel Alpino
Der Dienst ist nicht für Gruppen und max für 8 Personen. Fragen bei der Buchung.

 

 

 
 
Taxi service
Taxi Dienst von Flughafen und Bahnhöfen von Trient und Rovereto:

FOLGARIA
Taxì Toller
Tel. +39 0464 721172
Tel. +39 0464 480004
Cell. +39 348 4762007

Autofficina Tecnobenz
Tel. +39 0464 721144

Valduga Francesco
Tel. +39 0464 727076
Cell. +39 348 2262002

Weninger Roberto
Tel. +39 0464 765135

Taxi Cerantola
Cell. +39 339 2464766

LAVARONE
Taxi Monte Rust
Tel. +39 0464 783140

Stenghele
+39 0464 783172

Autofficina Lunelli
Tel. +39 0464 783200

ANDERE
Eros
Cell. +39 333 1521250
 
 
VIGOLANA
Bestehende Projekte:
 
Aufladen des Elektrofahrrads: Installation von n. 7 Ladestationen
Reduzierung der Schadstoffemissionen: Sperrung des Fahrzeugverkehrs der Verbindungsstraßen zwischen Vigolo Vattaro und Bosentino (alte Route) sowie zwischen Bosentino und Vattaro (Mandola)
Energie aus erneuerbaren Quellen: Verabschiedung von Umstellungsrichtlinien auf erneuerbare Quellen für die Renovierung oder den Neubau öffentlicher Gebäude (Installation von Sonnenkollektoren)
 
Geplante Projeckte:
 
Aufladen des Elektrofahrrads: Installation weiterer n. 3 Ladestation
Energieeinsparung: schrittweiser Ersatz der aktuellen öffentlichen Beleuchtung durch LED-Beleuchtungssysteme
Plastikfrei: Teilnahme am von der Odv Onlus Association geförderten Projekt Plastikfrei, dessen Hauptziel ist, möglichst viele Menschen für die Gefahren von Plastik zu sensibilisieren und es durch konkrete Projekte und Maßnahmen zu beseitigen.
 
 
Allgemeine Verkaufsbedingungen Skigebiet Folgaria - Fiorentini
CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SKIPASS ALPE CIMBRA STAGIONE 2021/2022

1.Le presenti Condizioni Generali di Vendita regolano le condizioni contrattuali relative all’acquisto e all’utilizzo degli skipass e delle tessere a consumo emesse da Skiarea Alpe Cimbra, Folgariaski S.p.A., Turismo Lavarone Srl e Fiorentini Folgaria Srl. Regolano inoltre le condizioni contrattuali relative agli skipass venduti sui portali certificati Telepass, Mypass e Snowit.
2.La Skiarea Alpe Cimbra agisce in forza di un Contratto di Rete conferito da parte di imprese autonome esercenti il trasporto a mezzo impianti a fune, a cui compete la gestione esclusiva dei rispettivi impianti e dei servizi connessi. Detti gestori insieme agli utenti sono gli unici ed esclusivi contraenti del presente contratto, per il quale è esclusa ogni partecipazione e responsabilità da parte della Skiarea Alpe Cimbra.
3.Il programma di funzionamento di impianti e piste delle società di impianti del comprensorio sciistico di riferimento dello skipass viene determinato dalle Direzioni di ciascuna delle predette società. Il costo dello skipass non è legato al numero di impianti e piste aperti al pubblico, bensì alla possibilità di sciare con almeno due impianti aperti. Non vengono garantiti né il funzionamento di tutti gli impianti di risalita, né la sciabilità di tutte le piste.
4.Il gestore declina ogni responsabilità per i danni derivanti dall’uso improprio degli impianti, nonché per le conseguenze di comportamenti illeciti posti in essere dagli utenti durante la loro permanenza sugli impianti, sulle piste e nelle loro pertinenze. Vanno osservate in ogni caso le Disposizioni per i Viaggiatori esposte alla partenza di ogni impianto. La Skiarea Alpe Cimbra non è comunque responsabile, e pertanto nessun rimborso (totale o parziale) o sostituzione dello skipass è dovuto, qualora, a causa di eventi imprevisti ed in alcun modo dipendenti dalla sua volontà (es. eccessive ventosità, piovosità o nevicate, sopravvenuta mancanza di neve, imprevedibile problema tecnico, repentina e non preannunciata sospensione dell’erogazione elettrica) o per manifestazioni agonistiche / allenamenti, si determini il fermo parziale degli impianti o la chiusura di taluna pista.
5.Lo sciatore scia a proprio rischio e pericolo. La scelta corretta dell’itinerario e l’andatura dell’utente devono essere adeguati alle proprie capacità, alle condizioni delle piste, allo stato di innevamento e alla segnaletica, al meteo, alla visibilità ed essere commisurati all’orario di apertura degli impianti. Il grado di difficoltà delle piste, da ritenersi indicativo, è segnalato sui tabelloni panoramici esposti nelle vicinanze delle principali stazioni di partenza, sulle skimap distribuite presso le biglietterie nonché mediante l’ausilio di apposita segnaletica. Per la sicurezza di tutti, gli utenti devono rispettare la segnaletica su impianti e piste, le regole di comportamento e sciare con prudenza e coscienza delle proprie capacità. Ogni sciatore deve inoltre attenersi alla normativa provinciale e regionale in materia, alle regole di comportamento previste dalla L. n. 363/2003 e successive modifiche. In caso di violazione dell’Art. 30 ter “Comportamento dello Sciatore” del Regolamento per l’esecuzione della legge provinciale 21.4.1987, n.7 e ss.mm. sarà possibile la sospensione o il ritiro dello skipass da parte della Società o delle Forze dell’Ordine.
6.Gli sciatori che utilizzano le piste da sci minori di anni 14 (e, a decorrere dall’entrata in vigore dell’art. 17 del D.Lgs 40/2021, minori di anni 18) e gli sciatori disabili hanno l’obbligo di indossare il casco protettivo.
7.Non è consentito trasportare animali, bob e slittini sugli impianti. Il trasporto delle snowbike è consentito solamente sulle seggiovie abilitate al trasporto pedoni. È fatto divieto di risalita con gli sci ai piedi su tutte le piste da sci.
8.Per motivi di sicurezza è proibito frequentare le piste al di fuori dell’orario di servizio. I trasgressori saranno responsabili delle eventuali conseguenze dannose di tale violazione sia civilmente che penalmente.
9.Il viaggiatore è tenuto a munirsi di skipass corrispondente al proprio programma di utilizzo acquistandolo online sul sito www.alpecimbra.it ovvero presso le biglietterie. I prezzi degli skipass – differenziati per tipologia ed età dell’acquirente – sono indicati nei listini esposti presso le predette biglietterie o pubblicati online sul sito e sono comprensivi di IVA. Lo Skipass è un documento strettamente personale (eccezion fatta per le tessere a punti) e può recare il nome e cognome e/o la foto del titolare: non può essere scambiato, ceduto a terzi neppure a titolo gratuito, sostituito né modificato. Qualsiasi abuso nell’utilizzo dello skipass ed in particolare la sua cessione, anche come semplice e/o momentaneo scambio, comporta il ritiro immediato ed il suo annullamento nonché, in caso di infrazione reiterata e/o di particolare gravità, il diritto di agire contro il trasgressore sia penalmente che civilmente.
10.Le biglietterie accettano pagamenti in contanti (nel rispetto della normativa di legge in vigore) e mediante le principali carte di credito o bancomat. Inoltre, la Direzione accetta pagamenti con bonifico bancario che dovrà pervenire e risultare presso gli Uffici Amministrativi prima dell’emissione degli skipass. L’eventuale richiesta di fatturazione delle tessere dovrà essere fatta prima dell’emissione delle stesse. Lo skipass e la tessera a consumo (punti), quali documenti di trasporto necessari per l’accesso agli impianti di risalita, assolvono la funzione dello scontrino fiscale (D.M. 30/06/1992 e successive integrazioni e modifiche) e vanno conservati per tutta la durata del trasporto.
11.Il cliente dovrà verificare, all’atto del ritiro dello skipass, la corrispondenza dello stesso alla sua richiesta, restando inteso che nessuna sostituzione dello skipass verrà effettuata una volta registrato il primo accesso agli impianti. Il periodo di validità dello skipass non può essere modificato, né è possibile sostituire uno skipass Alpe Cimbra FAB con uno skipass Folgariaski/Lavaroneski/Fiorentini, Skirama e viceversa.
12.Qualsiasi abuso nell’utilizzo dello skipass/tessera a consumo comporta il loro ritiro immediato, l’annullamento o la sospensione. In caso di abuso con skipass gratuiti concessi ai bambini di età inferiore agli 8 anni, viene bloccato e/o ritirato sia lo skipass gratuito sia quello a cui è stato abbinato al momento dell’acquisto. Lo skipass o la tessera a consumo possono altresì essere ritirati o sospesi dai soggetti competenti al controllo in caso di violazione di leggi nazionali, regionali o provinciali. Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge, con riserva di proporre o avviare ogni azione utile a far accertare la responsabilità penale e civile del trasgressore.
13.A decorrere dall’entrata in vigore dell’art. 30 del D.Lgs. 40/2021, lo sciatore che utilizzerà le piste di sci alpino dovrà possedere un’assicurazione in corso di validità che copra la propria Resp. Civ. per danni o infortuni causati a terzi. A tal fine, in fase di acquisto degli skipass, la Skiarea Alpe Cimbra offrirà ai clienti la possibilità di sottoscrivere una polizza assicurativa. In caso di controlli da parte delle Forze dell’Ordine lo sciatore non assicurato verrà sanzionato e gli verrà ritirato lo skipass.
14.Lo Skipass emesso ed utilizzato, anche parzialmente, non è rimborsabile in nessun caso, salvo quanto previsto dall’art. 16. Solo la polizza assicurativa “ITASNOW” (acquistabile presso le nostre biglietterie o sul sito www.alpecimbra.it) prevede in taluni casi il rimborso dello skipass. Si raccomanda comunque di leggere l’estratto della polizza per maggiori informazioni e chiarimenti. Le tessere a consumo inutilizzate o soltanto parzialmente utilizzate e tutte le tipologie di skipass ritirati, annullati, sospesi o deteriorati deliberatamente non vengono sostituiti o rimborsati.
15.In caso di disdetta fatta almeno 11 gg prima dell’inizio di validità dello Skipass, la somma pagata viene rimborsata interamente. Se la disdetta viene effettuata tra 1 e 10 gg prima dell’inizio validità, lo skipass già pagato viene rimborsato solo dietro presentazione di certificato medico attestante l’impossibilità di usufruire del servizio o in caso di impossibilità documentata a raggiungere la località (es. restrizioni legate alla diffusione del virus SARS-CoV-2).
16.In caso di accertata positività al virus SARS-CoV-2 e di conseguente isolamento o in caso di provvedimento di quarantena emesso nei confronti del cliente, la Società dietro presentazione di idonea certificazione medica e/o del provvedimento di isolamento/quarantena, rimborserà le giornate non usufruite dello skipass plurigiornaliero acquistato dal cliente, e ciò proporzionalmente al prezzo corrisposto per l’acquisto dello skipass.
17.I biglietti acquistati in promozione a prezzo scontato non danno diritto a nessun tipo di rimborso ed in particolare non sono ad essi applicabili le condizioni descritte al punto n. 15.
18.Sono disponibili tessere giornaliere, plurigiornaliere fino a 14 giorni, tessere stagionali ed inoltre, in quantitativo limitato, tessere ad ore ed a consumo, dettagliate nei listini prezzi esposti. Trattasi di titoli di trasporto per persone che, relativamente al loro ambito territoriale di validità, consentono di utilizzare gli impianti di risalita delle imprese facenti parte della Skiarea Alpe Cimbra Folgaria Lavarone ed hanno prezzi differenti a seconda della durata, stagionalità, età dell’utilizzatore e territori di validità. Sui portali certificati Mypass e Telepass sono inoltre disponibili skipass “pay per use” secondo le relative condizioni di vendita.
19.Sono disponibili, inoltre, biglietti andata e ritorno per pedoni (biglietto cartaceo). Tali biglietti non sono rimborsabili e sono validi solamente sugli impianti abilitati al trasporto di pedoni: Seggiovia Fondo Grande – Dosso Martinella, Seggiovia Serrada – Dosso Martinella e Seggiovia Tablat.
20.Il prezzo degli skipass plurigiornalieri relativi a periodi con giornate a tariffe diverse è calcolato in base alla tariffa che corrisponde al periodo in cui ricade la maggioranza dei giorni; in caso di parità del numero dei giorni viene applicata la tariffa superiore. Gli skipass 5 e 10 gg stagione hanno validità durante l’intera stagione escluso il periodo di Natale – Capodanno.
21.Gli Skipass a prezzo agevolato (categoria Junior, Bambino, Studente Universitario e Senior) vengono rilasciati personalmente su presentazione di un documento anagrafico. BAMBINI: nati dopo il 30/11/2013; JUNIOR: nati dopo il 30/11/2005; SENIOR: nati prima del 30/11/1956. Lo skipass gratuito per bambini viene concesso a fronte del contestuale acquisto da parte di un familiare maggiorenne pagante uno skipass giornaliero o plurigiornaliero di pari tipologia e pari periodo, a listino, al quale la tessera viene abbinata e dietro esibizione dei documenti d’identità attestanti l’appartenenza al medesimo nucleo familiare. La gratuità è intesa nel rapporto di un bambino per un familiare maggiorenne pagante.
22.Acquistando lo skipass gratuito concesso ai bambini il maggiorenne dichiara di essere a conoscenza delle responsabilità civili (artt. 2047 e 2048 c.c.) connesse alla sorveglianza del minore, anche nell’uso degli impianti, nonché delle norme di comportamento previste dalla legge n. 363/2003 così come successivamente modificata ed integrata e di tutte le disposizioni, anche regionali e provinciali, vigenti in materia. Il trasporto del bambino avviene sotto la tutela, la responsabilità e la vigilanza dell’accompagnatore maggiorenne. Sulle seggiovie il trasporto dei bambini di età inferiore agli 8 anni è consentito solo se accompagnati da adulti; per i bambini di altezza maggiore di 1,25 metri non è richiesto l’accertamento dell’età (D.M. 8.3.1999 e ss.mm.)
23.La tessera a consumo (a punti) non è personale, quindi è cedibile, e la sua validità è limitata alla stagione invernale di emissione. Sono disponibili tessere da 10, 16, 32, 50 e 100 punti. I punti necessari ad ogni risalita variano a seconda della lunghezza e del tipo di impianto. La tessera a punti è ricaricabile con un quantitativo di punti pari a quello caricato sulla tessera al momento della prima emissione.
24.Le persone diversamente abili che, all’atto dell’acquisto, presentino il relativo certificato di invalidità rilasciato dall’autorità competente e che attesti una invalidità pari o superiore al 50% o compresa tra il 20% e 49% potranno ottenere uno sconto, sul prezzo di listino, rispettivamente del 50% e 25%.
25.I prezzi per l’acquisto nonché l’ammontare dei punti decurtati potranno subire variazioni in caso di interventi di ordine fiscale, valutario, economico e sociale.
26.In caso di smarrimento delle tessere ad ore, tessere a punti o skipass giornalieri, non sarà possibile alcuna riemissione delle stesse. Invece, in caso di smarrimento degli skipass plurigiornalieri e stagionali, per la riemissione dovrà essere fatta denuncia alla Società (autocertificazione) la quale provvederà a disattivare e bloccare lo skipass smarrito previa presentazione della prova documentale di acquisto. Il costo di disattivazione e blocco dello skipass smarrito e di riemissione di una nuova tessera è di € 10. Tale somma non sarà restituita nel caso di ritrovamento dello skipass originale.
27.Gli skipass stagionali e le tessere a punti sono emessi su KEY CARD RIUTILIZZABILI con tecnologia CONTACTLESS che consente l’accesso agli impianti a “mani libere”. La KEY CARD è di proprietà dell’emittente e viene concessa in comodato a fronte di deposito cauzionale di € 5,00 che verrà restituito al momento della riconsegna presso le casse. L’utente è responsabile della buona conservazione della keycard, che rimane di proprietà dell’emittente. Tutti gli skipass giornalieri e derivati, nonché skipass plurigiornalieri, vengono emessi su KEYCARD PAPER usa e getta, che non prevedono il deposito cauzionale. Sono disponibili KEYCARD RIGID da utilizzarsi quali card ricaricabili unicamente per gli acquisti online, al costo di € 1,00.
28.Lo skipass/biglietto deve essere esibito ad ogni richiesta degli addetti agli impianti, i quali devono poterne verificare la validità e la regolare appartenenza all’esibitore. Il personale delle Società effettua controlli a campione.
29.Nel caso in cui la normativa imponga delle soglie di contingentamento che prevedono l’accesso all’area sciabile con un numero max definito di utenti, l’utilizzo degli skipass stagionali potrà avvenire esclusivamente su prenotazione della giornata sci. La prenotazione deve essere effettuata online e può avvenire in qualsiasi momento fino all’esaurimento della capienza disponibile del Comprensorio. La possibilità di prenotare è limitata a 2 giornate sulle 5 successive a quella in cui è effettuata la prenotazione, restando inteso che ogni cliente potrà avere in essere non più di 2 prenotazioni contemporaneamente e che, una volta utilizzata una delle giornate sci prenotate, sarà possibile prenotare un’ulteriore giornata. La prenotazione può essere modificata/ cancellata in qualsiasi momento antecedente la fruizione. Resta altresì inteso che nel caso di contingentamento, raggiunta la soglia limite, non sarà più permesso l’accesso all’area sciabile da parte di tessere/utenti non rientranti nella soglia.
30.Gli skipass stagionali Skiarea Alpe Cimbra FAB danno diritto di accedere – in forza dei contratti di interscambio in essere tra le società di impianti a fune e nell’ambito dei programmi di funzionamento di impianti e piste rispettivamente determinati dalla Direzione di ciascuna delle predette società – agli impianti in funzione nel comprensorio sciistico di riferimento durante l’intera stagione sciistica 2021-2022. La stagione sciistica – ferma l’insindacabile facoltà della Direzione di ciascuna delle società di impianti a fune di stabilire la data di inizio e la data di conclusione della stessa sui relativi impianti – è pari a 60 giornate, anche non consecutive di accesso agli impianti in funzione nei mesi compresi tra novembre 2021 e aprile 2022, restando inteso che:
a.non vengono garantiti né il funzionamento di tutti gli impianti di risalita, né la sciabilità di tutte le piste del comprensorio sciistico di riferimento; l’eventuale chiusura avviene in base a decisioni assunte autonomamente dai singoli gestori degli impianti di risalita e alle quali Skiarea Alpe Cimbra rimane del tutto estranea. È altresì esclusa ogni responsabilità qualora il viaggiatore sostenga delle spese per rientrare alla stazione di partenza in seguito alla chiusura degli impianti avvenuta nel rispetto degli orari o anticipata per cause di forza maggiore. All’inizio ed alla fine della stagione è possibile la chiusura di singoli impianti o di gruppi di impianti nonché la limitazione dell’area sciabile in considerazione delle condizioni di affluenza, di innevamento e di sicurezza
b.nel caso in cui singoli impianti o gruppi di impianti siano mantenuti in funzione per un numero di giornate superiori a 60, lo skipass stagionale avrà validità anche per detto ulteriore periodo;
c.qualora in ragione della chiusura totale degli impianti per ragioni di sicurezza sanitaria connesse al virus SARS-CoV-2, non vengano rispettate le 60 giornate di apertura garantite, verrà riconosciuto un rimborso del prezzo dello skipass stagionale proporzionale al numero di giornate non godute rispetto a quelle garantite per gli skipass Skiarea Alpe Cimbra FAB.
31.Con l’acquisto e/o utilizzo dello skipass o tessera a punti l’utente dichiara di conoscere ed accettare integralmente le presenti Condizioni Generali di Vendita, disponibili presso i punti di vendita e sul sito Internet www.alpecimbra.it sezione Skiarea Alpe Cimbra. Si obbliga inoltre a rispettare tutte le disposizione inerenti la gestione della pandemia COVID-19 ed in particolare al momento dell’acquisto del biglietto o al ritiro di qualsiasi tessera abilitata al trasporto sugli impianti, deve ritenersi responsabile ed informato circa lo stato di salute proprio e dei propri conviventi o costituenti nucleo familiare impegnandosi nel caso contrario a non utilizzare gli impianti di risalita e segnalando secondo le procedure, l’insorgenza di eventuale sintomatologia. Il cliente, accedendo agli impianti di risalita, per fatto concludente:
a.dichiara l’inesistenza di sintomi notoriamente riconducibili alla pandemia COVID-19 a suo carico ed a carico dei propri conviventi o costituenti nucleo familiare (persone con le quali si condividono spazi confinati quali mezzi di trasporto, camere d’albergo, unità abitative, ecc.);
b.e si impegna a conformarsi alle disposizioni normative per fronteggiare l’emergenza epidemiologica COVID-19 via via in vigore.

INFO

Skiarea Folgaria - Fiorentini
Fondo Grande
38064 Folgaria (TN)
Tel. +39 (0)464 720538
segreteria@folgariaski.com
 
 
Allgemeine Verkaufsbedingungen Ski Center Lavarone
CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SKIPASS VALIDI C/O LO SKI CENTER LAVARONE 2021/2022

1. Le presenti Condizioni Generali di Vendita regolano le condizioni contrattuali relative all’acquisto e all’utilizzo degli skipass e delle tessere a consumo emesse da
Turismo Lavarone Srl concessionaria dello Ski Center Lavarone. Regolano inoltre le condizioni contrattuali relative agli skipass venduti sui portali certificati
Telepass e Mypass.
2. Il sopracitato gestore insieme agli utenti sono gli unici ed esclusivi contraenti del presente contratto.
3. Il programma di funzionamento di impianti e piste della società di impianti viene determinato dalle Direzioni della predette società. Il costo dello skipass non è
legato al numero di impianti e piste aperti al pubblico, bensì alla possibilità di sciare con almeno due impianti aperti. Non vengono garantiti né il funzionamento di
tutti gli impianti di risalita, né la sciabilità di tutte le piste.
4. Il gestore declina ogni responsabilità per i danni derivanti dall’uso improprio degli impianti, nonché per le conseguenze di comportamenti illeciti posti in essere
dagli utenti durante la loro permanenza sugli impianti, sulle piste e nelle loro pertinenze. Vanno osservate in ogni caso le Disposizioni per i Viaggiatori esposte alla
partenza di ogni impianto. La Società Impianti non è comunque responsabile, e pertanto nessun rimborso (totale o parziale) o sostituzione dello skipass è dovuto,
qualora, a causa di eventi imprevisti ed in alcun modo dipendenti dalla sua volontà (es. eccessive ventosità, piovosità o nevicate, sopravvenuta mancanza di neve,
imprevedibile problema tecnico, repentina e non preannunciata sospensione dell’erogazione elettrica) o per manifestazioni agonistiche / allenamenti, si determini il
fermo parziale degli impianti o la chiusura di taluna pista.
5. Lo sciatore scia a proprio rischio e pericolo. La scelta corretta dell’itinerario e l’andatura dell’utente devono essere adeguati alle proprie capacità, alle condizioni
delle piste, allo stato di innevamento e alla segnaletica, al meteo, alla visibilità ed essere commisurati all’orario di apertura degli impianti. Il grado di difficoltà delle
piste, da ritenersi indicativo, è segnalato sui tabelloni panoramici posti nelle vicinanze delle principali stazioni di partenza, sulle skimaps distribuite c/o le biglietterie
nonché mediante l’ausilio di apposita segnaletica. Per la sicurezza di tutti, gli utenti devono rispettare la segnaletica su impianti e piste, le regole di comportamento
e sciare con prudenza e coscienza delle proprie capacità. Ogni sciatore deve inoltre attenersi alla normativa provinciale e regionale in materia, alle regole di
comportamento previste dalla Legge n. 363/2003 e successive modifiche. In caso di violazione dell’Art. 30 ter “Comportamento dello Sciatore” del Regolamento
per l’esecuzione della legge provinciale 21.4.1987, n.7 e ss.mm. sarà possibile la sospensione o il ritiro dello skipass da parte della Società o delle Forze dell’Ordine.
6. Gli sciatori che utilizzano le piste da sci minori di anni 14 (e, a decorrere dall’entrata in vigore dell’Art. 17 del D.Lgs 40/2021, minori di anni 18) e gli sciatori
disabili hanno l’obbligo di indossare il casco protettivo.
7. Non è consentito trasportare animali, bob, snowbike e slittini sugli impianti. È fatto divieto di risalita con gli sci ai piedi su tutte le piste da sci.
8. Per motivi di sicurezza è proibito frequentare le piste al di fuori dell’orario di servizio. I trasgressori saranno responsabili delle eventuali conseguenze dannose di
tale violazione sia civilmente che penalmente.
9. Il viaggiatore è tenuto a munirsi di skipass corrispondente al proprio programma di utilizzo acquistandolo online sul sito www.alpecimbra.it ovvero presso le
biglietterie. I prezzi degli skipass – differenziati per tipologia ed età dell’acquirente – sono indicati nei listini esposti presso le predette biglietterie o pubblicati
online sul sito e sono comprensivi di IVA. Lo Skipass è un documento strettamente personale (eccezion fatta per le tessere a punti) e può recare il nome e
cognome e/o la foto del titolare: non può essere scambiato, ceduto a terzi neppure a titolo gratuito, sostituito né modificato. Qualsiasi abuso nell’utilizzo
dello skipass ed in particolare la sua cessione, anche come semplice e/o momentaneo scambio, comporta il ritiro immediato ed il suo annullamento nonché,
in caso di infrazione reiterata e/o di particolare gravità, il diritto di agire contro il trasgressore sia penalmente che civilmente.
10. Le biglietterie accettano pagamenti in contanti (nel rispetto della normativa di legge in vigore) e mediante le principali carte di credito o bancomat. Inoltre, la
Direzione accetta pagamenti con bonifico bancario che dovrà pervenire e risultare presso gli Uffici Amministrativi prima dell’emissione degli skipass. L’eventuale
richiesta di fatturazione delle tessere dovrà essere fatta prima dell’emissione delle stesse. Lo skipass e la tessera a consumo (punti), quali documenti di trasporto
necessari per l’accesso agli impianti di risalita, assolvono la funzione dello scontrino fiscale (D.M. 30/06/1992 e successive integrazioni e modifiche) e vanno
conservati per tutta la durata del trasporto.
11. Il cliente dovrà verificare, all’atto del ritiro dello skipass, la corrispondenza dello stesso alla sua richiesta, restando inteso che nessuna sostituzione dello skipass
verrà effettuata una volta registrato il primo accesso agli impianti. Il periodo di validità dello skipass non può essere modificato, né è possibile sostituire uno skipass
Alpe Cimbra FAB con uno skipass Folgariaski/Lavaroneski/Fiorentini, Skirama e viceversa.
12. Qualsiasi abuso nell’utilizzo dello skipass o della tessera a consumo comporta il loro ritiro immediato, l’annullamento o la sospensione. In caso di abuso con skipass
gratuiti concessi ai bambini di età inferiore agli 8 anni, viene bloccato e/o ritirato sia lo skipass gratuito sia quello a cui è stato abbinato al momento dell’acquisto.
Lo skipass o la tessera a consumo possono altresì essere ritirati o sospesi dai soggetti competenti al controllo in caso di violazione di leggi nazionali, regionali o
provinciali. Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge, con riserva di proporre o avviare ogni azione utile a far accertare la responsabilità penale e civile del
trasgressore.
13. A decorrere dall’entrata in vigore dell’Art. 30 del D.Lgs. 40/2021, lo sciatore che utilizzerà le piste di sci alpino dovrà possedere un assicurazione in corso di validità
che copra la propria Resp. Civile per danni o infortuni causati da terzi. A tal fine la Ski Area Alpe Cimbra e lo Ski Center Lavarone offrirà ai clienti la possibilità
di sottoscrivere una polizza assicurativa. In caso di controlli da parte delle forze dell’ordine lo sciatore non assicurato verrà sanzionato e gli verrà ritirato lo skipass.
14. Lo Skipass emesso ed utilizzato, anche parzialmente, non è rimborsabile in nessun caso, salvo quanto previsto dall’art. 16. Solo la polizza assicurativa
“ITASNOW” (acquistabile presso le nostre biglietterie o su www.alpecimbra.it) prevede in taluni casi il rimborso dello skipass. Si raccomanda comunque
di leggere l’estratto della polizza per maggiori informazioni e chiarimenti. Le tessere a consumo inutilizzate o soltanto parzialmente utilizzate e tutte le tipologie
di skipass ritirati, annullati, sospesi o deteriorati deliberatamente non vengono sostituiti o rimborsati.
15. In caso di disdetta fatta almeno 11 gg prima dell’inizio di validità dello Skipass, la somma pagata viene rimborsata interamente. Se la disdetta viene effettuata tra 1
e 10 gg prima dell’inizio validità, lo skipass già pagato viene rimborsato solo dietro presentazione di certificato medico attestante l’impossibilità di usufruire del
servizio o in caso di impossibilità documentata a raggiungere la località (restrizioni legate alla diffusione del virus SARS-CoV-2).
16. In caso di accertata positività al virus SARS-CoV-2 e di conseguente isolamento o in caso di provvedimento di quarantena emesso nei confronti del cliente, la
Società dietro presentazione di idonea certificazione medica e/o del provvedimento di isolamento/quarantena, rimborserà le giornate non usufruite dello skipass
plurigiornaliero acquistato dal cliente, e ciò proporzionalmente al prezzo corrisposto per l’acquisto dello skipass.
17. I biglietti acquistati in promozione a prezzo scontato non danno diritto a nessun tipo di rimborso ed in particolare non sono ad essi applicabili le condizioni descritte
al punto n. 15.
18. Sono disponibili tessere giornaliere, plurigiornaliere fino a 14 giorni, tessere ad ore ed a consumo, dettagliate nei listini prezzi esposti. Trattasi di titoli di
trasporto per persone che consentono di utilizzare gli impianti di risalita della Ski Area Lavarone ed hanno prezzi differenti a seconda della durata, stagionalità, età
dell’utilizzatore. Sui portali certificati Mypass e Telepass sono inoltre disponibili “pay per use” secondo le relative condizioni di vendita.
19. Sono disponibili, inoltre, biglietti andata e ritorno per pedoni esclusivamente per l’impianto “Bertoldi-Tablat” (biglietto cartaceo). Tali biglietti non sono
rimborsabili.
20. Il prezzo degli skipass plurigiornalieri relativi a periodi con giornate a tariffe diverse è calcolato in base alla tariffa che corrisponde al periodo in cui ricade la
maggioranza dei giorni; in caso di parità del numero dei giorni viene applicata la tariffa superiore.
21. Gli Skipass a prezzo agevolato (categoria Junior, Bambino, Studente Universitario e Senior) vengono rilasciati personalmente su presentazione di un documento
anagrafico. BAMBINI: nati dopo il 30/11/2013; JUNIOR: nati dopo il 30/11/2005; SENIOR: nati prima del 30/11/1956. Lo skipass gratuito per bambini viene
concesso a fronte del contestuale acquisto da parte di un familiare maggiorenne pagante uno skipass giornaliero o plurigiornaliero di pari tipologia e pari periodo,
a listino, al quale la tessera viene abbinata e dietro esibizione dei documenti d’identità attestanti l’appartenenza al medesimo nucleo familiare. La gratuità è intesa
nel rapporto di un bambino per un familiare maggiorenne pagante.
22. Acquistando lo skipass gratuito concesso ai bambini il maggiorenne dichiara di essere a conoscenza delle responsabilità civili (artt. 2047 e 2048 c.c.) connesse alla
sorveglianza del minore, anche nell’uso degli impianti, nonché delle norme di comportamento previste dalla legge n. 363/2003 così come successivamente
modificata ed integrata e di tutte le disposizioni, anche regionali e provinciali, vigenti in materia. Il trasporto del bambino avviene sotto la tutela, la responsabilità
e la vigilanza dell’accompagnatore maggiorenne. Sulle seggiovie il trasporto dei bambini di età inferiore agli 8 anni è consentito solo se accompagnati da adulti;
per i bambini di altezza maggiore di 1,25 metri non è richiesto l’accertamento dell’età (D.M. 8.3.1999 e ss.mm.)
23. La tessera a consumo (a punti) non è personale, quindi è cedibile, e la sua validità è limitata alla stagione invernale di emissione. Sono disponibili tessere da 4, 12,
24 e 48 punti. I punti necessari ad ogni risalita variano a seconda della lunghezza e del tipo di impianto. La tessera a punti è ricaricabile con un quantitativo di punti
pari a quello caricato sulla tessera al momento della prima emissione.
24. I prezzi per l’acquisto dello skipass o delle tessere a consumo nonché l’ammontare dei punti decurtati potranno subire variazioni in caso di interventi di ordine
fiscale, valutario, economico e sociale.
25. Le persone diversamente abili che, all’atto dell’acquisto, presentino il relativo certificato di invalidità rilasciato dall’autorità competente e che attesti una invalidità
pari o superiore al 50% o compresa tra il 20% ed il 49% potranno ottenere uno sconto, sul prezzo di listino, rispettivamente del 50% e del 25%.
26. In caso di smarrimento delle tessere ad ore, tessere a punti o skipass giornalieri, non sarà possibile alcuna riemissione delle stesse. Invece, in caso di smarrimento
degli skipass plurigiornalieri, per la riemissione dovrà essere fatta denuncia alla Società (autocertificazione) la quale provvederà a disattivare e bloccare lo skipass
smarrito previa presentazione della prova documentale di acquisto. Il costo di disattivazione e blocco dello skipass smarrito e di riemissione di una nuova tessera è
di € 10. Tale somma non sarà restituita nel caso di ritrovamento dello skipass originale.
27. Le tessere a punti sono emessi su KEY CARD RIUTILIZZABILI con tecnologia CONTACTLESS che consente l’accesso agli impianti a “mani libere”. La KEY
CARD è di proprietà dell’emittente e viene concessa in comodato a fronte di deposito cauzionale di € 5,00 che verrà restituito al momento della riconsegna presso
le casse. L’utente è responsabile della buona conservazione della keycard, che rimane di proprietà dell’emittente. Tutti gli skipass giornalieri e derivati, nonché
skipass plurigiornalieri, vengono emessi su KEYCARD PAPER usa e getta, che non prevedono il deposito cauzionale. Sono disponibili KEYCARD RIGID da
utilizzarsi quali card ricaricabili unicamente per gli acquisti online, al costo di € 1,00.
28. Lo skipass o biglietto devono essere esibiti ad ogni richiesta degli addetti agli impianti, i quali devono poterne verificare la validità e la regolare appartenenza
all’esibitore. Il personale della Skiarea Alpe Cimbra e di Turismo Lavarone srl effettua controlli a campione.
29. Nel caso in cui la normativa imponga delle soglie di contingentamento che prevedono l’accesso all’area sciabile con un numero max definito di utenti, l’utilizzo
degli skipass stagionali potrà avvenire esclusivamente su prenotazione della giornata sci. La prenotazione deve essere effettuata online e può avvenire in qualsiasi
momento fino all’esaurimento della capienza disponibile del Comprensorio. La possibilità di prenotare è limitata a 2 giornate sulle 5 successive a quella in cui è
effettuata la prenotazione, restando inteso che ogni cliente potrà avere in essere non più di 2 prenotazioni contemporaneamente e che, una volta utilizzata una delle
giornate sci prenotate, sarà possibile prenotare un’ulteriore giornata. La prenotazione può essere modificata/ cancellata in qualsiasi momento antecedente la
fruizione. Resta altresì inteso che nel caso di contingentamento, raggiunta la soglia limite, non sarà più permesso l’accesso all’area sciabile da parte di tessere/utenti
non rientranti nella soglia.
30. Con l’acquisto e/o utilizzo dello skipass o tessera a punti l’utente dichiara di conoscere ed accettare integralmente le presenti Condizioni Generali di Vendita,
disponibili presso i punti di vendita e sul sito Internet www.alpecimbra.it sezione Skiarea Alpe Cimbra, sottosezione Ski Center Lavarone. Si obbliga inoltre a
rispettare tutte le disposizione inerenti la gestione della pandemia COVID-19 ed in particolare al momento dell’acquisto del biglietto o al ritiro di qualsiasi tessera
abilitata al trasporto sugli impianti, deve ritenersi responsabile ed informato circa lo stato di salute proprio e dei propri conviventi o costituenti nucleo familiare
impegnandosi nel caso contrario a non utilizzare gli impianti di risalita e segnalando secondo le procedure, l’insorgenza di eventuale sintomatologia. Il cliente,
accedendo agli impianti di risalita, per fatto concludente:
a. dichiara l’inesistenza di sintomi notoriamente riconducibili alla pandemia COVID-19 a suo carico ed a carico dei propri conviventi o costituenti nucleo familiare
(persone con le quali si condividono spazi confinati quali mezzi di trasporto, camere d’albergo, unità abitative, ecc.);
b. e si impegna a conformarsi alle disposizioni normative per fronteggiare l’emergenza epidemiologica COVID-19 via via in vigore

INFO

Ufficio centrale Ski Center Lavarone - Turismo Lavarone
Gionghi 107, Lavarone
Tel +39 0464.783335
E-Mail: info@lavaroneski.it
 
 
 
Newsletter
Newsletter abonnieren und auf dem Laufenden bleiben mit Angeboten, Neuigkeiten und Events
 
 
 
 
 
Anmelden
 
 
    #alpecimbra